Infortunistica Stradale

“Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno”.

Così recita l’art 2043 del codice civile il quale disciplina il principio generale su cui si basa il risarcimento del danno. Questo articolo offre la possibilità a chi abbia subito un danno di poter richiedere il risarcimento e l’indennizzo dei danni e delle lesioni subite.

Grazie alla conoscenza profonda del mondo assicurativo e ad una nutrita esperienza in tema di risarcimento del danno, l’Avvocato Viola può fornire consulenza professionale e rispondere a ogni tipo di domande; è in grado di risolvere tutte le problematiche collegate all’incidente stradale trovando soluzioni atte ad ottenere il giusto risarcimento in tempi rapidi.

Può vantare un’ottima padronanza nella gestione e nella cura di ogni sinistro, con particolare riferimento a quelli derivanti da RC Auto e dall’infortunistica sportiva.

Svolge quotidianamente attività stragiudiziale e giudiziale mirata a soddisfare le esigenze del cliente.

Garantisce inoltre piena disponibilità e offre ai propri clienti la possibilità, in alcuni casi, di non dover anticipatamente sostenere le spese relative alla cura e alla gestione del sinistro.

Domande frequenti

Ho avuto un incidente stradale, che devo fare?

In caso di incidente non grave si può compilare e sottoscrivere il modulo di constatazione amichevole d’incidente (modulo CAI, comunemente denominato CID); la sottoscrizione del modulo CAI deve esser fatto solamente nei casi in cui il responsabile si prende la responsabilità dell’accaduto. In caso di mancato accordo circa la responsabilità del sinistro si possono chiamare le Forze dell’Ordine o denunciare successivamente il sinistro.

Mi hanno tamponato, a chi rivolgersi?

Nella maggior parte dei casi interviene il c.d. indennizzo diretto. Conosciuto anche come “risarcimento diretto” questa particolare procedura prevede che sia la propria Compagnia Assicurativa a risarcire il danno.

In linea di massima è sempre applicabile l’indennizzo diretto salvo alcune eccezioni (riportiamo di seguito quelle più comuni):

– siano coinvolti più di due veicoli;

– sia coinvolto un mezzo non assicurato;

– le lesioni subite siano superiori al 9% (le c.d. macrolesioni)

Quanto può valere la lesione subita?

Per quantificare il danno biologico si applicano delle tabelle predefinite; tuttavia per la definizione del sinistro vengono prese in considerazione altre voci di danno che variano a seconda delle modalità di incidente, dell’entità delle lesioni etc etc. Pertanto è quasi impossibile stabilire a priori con certezza il valore finale del danno.

Come faccio ad anticipare le spese per la riparazione della macchina e per le cure mediche?

In alcuni casi lo studio Perfect prevede la possibilità di anticipare le spese, previo colloquio con l’avvocato esperto della materia.

Ho avuto un incidente con un veicolo non assicurato. Cosa posso fare?

In caso di incidenti che vedano coinvolti veicoli non assicurati esiste la possibilità di richiedere il risarcimento del danno al Fondo Vittime della Strada.

Ero trasportato su un mezzo coinvolto in un incidente. Ho diritto al risarcimento?

Il terzo trasportato, che sia su uno scooter o su un’automobile, ha sempre diritto al risarcimento a prescindere dalla responsabilità dell’incidente. Dovrà rivolgere la richiesta risarcitoria alla Compagnia Assicurativa del mezzo su cui viaggiava al momento dell’evento lesivo.

Babiato forum